Il bagno gioca, sempre più, un ruolo di primo piano nella nostra casa, un luogo particolarmente adatto per rilassarsi e ricaricarsi prima di affrontare un nuovo giorno e in cui la luce è senza dubbio essenziale. Pertanto, illuminare la vostra stanza da bagno correttamente dovrebbe essere una delle vostre priorità se si vuole goderne appieno. Ogni bagno ha delle caratteristiche per cui stanno bene alcuni tipi di lampade rispetto ad altri.

Qui spieghiamo i passi per fornire le caratteristiche illuminotecniche adeguate, estetiche e ambientali raccomandate dai produttori più rinomati nel settore per portare la luce e la personalità al vostro bagno in 8 semplici passi:

1. luci orizzontali

Tali apparecchi sono situati sullo specchio superiore e occupano la stessa sua larghezza per distribuire uniformemente la luce.

In larga scala sembra particolarmente bene, soprattutto nei bagni moderni.

2. parete verticale

Solitamente sono disposti su un lato e un altro specchio. Un’applique può allungare verticalmente la luce.

In questa categoria ci sono molti modelli da molto originale a decorativi con un’ illuminazione eccellente.

Tuttavia, a volte la dimensione e la disposizione di alcuni specchi rendono le appliques sui lati dello specchio impraticabili da mettere e la migliore opzione consiste nell’installarle direttamente sullo specchio.

illuminazione da incasso a soffitto sopra lo specchio non sono raccomandate perché gettano ombre sul volto.

3. lampade a sospensione

A seconda del modello scelto di lampada a sospensione , possiamo concentrare la nostra attenzione più sull’aspetto decorativo, per evitare questo, dobbiamo scegliere un applet che ci dia la qualità della luce sufficiente in modo che entrambi gli aspetti siano adeguatamente coperti.

4. armadietto a specchio con luce

Gli armadi con luce di solito hanno i loro candelabri in alto e in basso. A seconda della qualità della luce e applique disponibile con supporto distribuiti nel resto del bagno, dipenderà la corretta illuminazione globale per fornire una quantità sufficiente di luce, ad esempio, per truccarsi o farsi la barba facilmente.

Nel prossimo articolo vedremo le altre soluzioni per illuminare il bagno al meglio….

Il ritocco della vostra stanza da bagno è uno dei modi più efficaci per aumentare il valore della vostra casa. Si può anche scegliere un lungo cammino verso il miglioramento della qualità della vita e la soddisfazione in casa.

Un sacco di gente, comprensibilmente, trova  l’idea di intraprendere una ristrutturazione del bagno un po ‘intimidatoria. Ecco perché vi diciamo qui di seguito alcune cose da fare per pianificare la ristrutturazione di un bagno.

L’inizio di un rimodellamento del bagno è spaventoso, emozionante e snervante, ma ne sarà valsa la pena alla fine! E un ben pensato (ma, flessibile) piano non mancherà di tenere le cose in ordine e garantire di essere sempre un passo avanti del gioco.

Qui ci sono  consigli e trucchi da seguire per rimodellare bagno.

Quand’è che questo progetto deve essere finito? avete un altro bagno nella vostra casa da utilizzare o dovete vivere da un amico?  è importante pensare a quest  in modo da poter decidere quali parti del progetto di ristrutturazione si possono realisticamente fare col fai da te e quali parti si dovrebbe far fare fuori.

Fate una lista di ciò che sarà fatto nel rimodellare il bagno.

Nuovo piastrelle? Illuminazione? Spostamento di pareti? Armadietti? Si sta aggiungendo un altro lavandino? Una doccia?  Questa lista sarà molto utile per capire se ci state dentro col budget.
Trovare l’ispirazione.
Amate tegola metropolitana?  Diverso colore di stucco per le pareti e il pavimento? Che dire di luci a specchio?   pensare esattamente quello che vi piace .
Ora che avete una lista di ciò che si desidera e la vostra ispirazione stabilire un budget.

Avete bisogno di qualcuno di spostare l’impianto idraulico? Aggiungere l’illuminazione?   Un box di vetro per la doccia?

Con l’aiuto di appositi servizi di installazione  e programmi di riparazione, è possibile gestire i vostri progetti di miglioramento del bagno come un professionista.

Una delle cose che rende comodo lo spazio del bagno è la vasca da bagno  e molti bagni dispongono di una grande vasca da bagno. Quando abbiamo i bambini a casa può essere divertente e persino necessario per lunghi bagni  , ma se vogliamo avere più spazio, è meglio cambiarlo con una doccia quindi in grado di ottenere una migliore organizzazione.

Quando si effettua un rinnovamento del bagno, è bene che sia chiaro che tipo di organizzazione  stai cercando, ma è anche un bene considerare altre opzioni nello stesso modo in cui si procede. Ad esempio, se stavi pensando di mettere una tonalità verde, ma poi trovi alcuni mobili in rosso che ti piacciono di più, vai avanti.

Ricorda anche che è importante optare per le cose che sono abbastanza moderne per un bagno che durerà abbastanza. Molte volte andiamo a comprare le cose che abbiamo già da molti anni perché abbiamo pensato che sembra più bello o vogliamo uno stile vintage, ma in realtà, queste cose non sono sempre utili e moderne; per esempio, i serbatoi 20 anni fa utilizzavano molta più corrente per un carico acqua.

Questo significa che è possibile iniziare a risparmiare sulla bolletta elettrica. Un’altra cosa da considerare a questo proposito è il rubinetto. Molti degli impianti che sono stati utilizzati alcuni anni fa erano progettati per la pressione dell’acqua   che non è così necessaria oggi o il contario si può rompere molto facilmente e  fare si che i rubinetti  gocciolino e aumenti la bolletta dell’acqua.

Chi l’ha detto che la cabina doccia non può fornirci i comfort che può avere la vasca da bagno? Le ultime trovate architettoniche, idrauliche e tecnologiche riguardo le docce e le vasche sono in grado di sorprenderci letteralmente.

La prima esigenza che queste nuove tendenze sono in grado di soddisfare riguarda problematiche di spazio. Infatti, in particolar modo le cabine doccia, consentono di utilizzare accessori progettati in modo tale da occupare il minimo spazio grazie alla loro sobria ed intelligente funzionalità, senza rinunciare, però, alla bellezza di un design minimalista e modernissimo. Come, ad esempio, i vetri sottili, il soffione integrato, le mensole portaoggetti incassate, senza sporgenze, che riescono, però, comunque a consentire tutto lo spazio necessario.
Ma soprattutto, sia le docce che le vasche hanno la caratteristica di essere multifunzione e di rappresentare delle vere e proprie stanze a sé, degli ambienti isolati da tutto il resto. Inoltre anche le cabine doccia sono fornite di idromassaggio con getti d’acqua direzionabili per diversi tipi di massaggio, tra cui quello rilassante, verticale o energizzante.

Ma non finisce qui. Per soddisfare l’esigenza di un relax e di un benessere sempre più completi, le nuove docce e vasche sono addirittura progettate per la musicoterapia e la cromoterapia.
Per la musicoterapia c’è bisogno di un collegamento ad un impianto radio dotato di sistema bluetooth. Si potrà quindi ascoltare anche la propria musica preferita e il suono verrà trasmesso attraverso l’acqua, per un effetto suggestivo unico. Basta immaginare, per quanto riguarda le docce, il mix di suoni resi dall’incrociarsi dei getti d’acqua dell’idromassaggio e le innumerevoli combinazioni che si possono creare. Nel caso delle vasche da bagno, poi, la vasca stessa fungerà da cassa di risonanza. Un’immersione in un enorme cocktail musicale, in cui l’acqua, oltre a fungere da veicolo sonoro, sarà anche un ulteriore strumento musicale.
La cromoterapia, invece, consiste, appunto, nella “”terapia del colore””, nell’emanare raggi di luce colorata, in modo tale da “”colorare”” l’acqua, il vaporea acqueo e tutto l’ambiente. Una doccia con diversi getti, ognuno di colore diverso, per creare un’alchimia cromatica, o una vasca verde che proietta ed espande il colore tutt’intorno sono atmosfere di cromoterapia per un suggestivo e profondo relax psicofisico.

Inoltre, combinare l’idromassaggio di una doccia multifunzione o di una Jacuzzi con la musicoterapia e la cromoterapia, proietta in un mondo nuovo, isola dal trambusto e dalle tensioni di una vita troppo stressante, non solo facendo assaporare sensazioni stimolanti, ma risvegliando emozioni assopite, dimenticate, senza contare i provati benefici che la nostra salute può trarre da esse. La cromoterapia, infatti, è capace di condizionare i diversi stati d’animo, facendo in modo che il risveglio di un determinato stato d’umore curi persino dei disturbi e restituisca all’organismo l’adrenalina e l’energia giuste per ricaricarsi. Per non parlare della capacità della musica, in un ambiente isolante, di stimolare alcune cellule cerebrali delle zone adibite al movimento, e la caratteristica di alcune combinazioni di note di essere addirittura in grado di far esplodere cellule cancerose.

Arredare un bagno non è facile se non si hanno le idee precise e un arredamento bagno non risulterà mai perfetto se non viene scelto con giusto criterio.
Se la stanza da bagno è di grandi dimensioni forse non si verificheranno mai problematiche ma se il vano è di piccola metratura, bisogna stare attenti ai dettagli.
Sono proprio le minuzie che dettano i particolari perché anche le stanze di piccole dimensioni possono donare un effetto ottico luminoso ed ampio, a patto che si scelgano materiali e tonalità giusti.
Ogni elemento andrà collocato con buon senso e nelle corrette dimensioni per non creare un ambiente troppo saturo.
Allo stesso modo, anche un bagno di dimensioni ampie va arredato con sapienza al fine di non lasciare alcune zone spoglie e tutto deve apparire equilibrato e ordinato proprio come se si stesse componendo un puzzle.
Le composizioni di arredamento bagno presenti sul web rendono l’idea di come quella stanza così intima debba trasportare con ardore, poiché è l’unico luogo che riesce a rigenerare corpo e mente e dove la visione deve essere chiara e trasparente ed ogni elemento va ubicato con criterio per avvolgere ed arrecare comfort.

L’estro non guasta mai

La stanza da bagno estrosa diventa un modo per regalare a tutto il contesto abitativo un piccolo vezzo con tocchi di originalità.
E’ meglio preferire cabine docce ad angolo che sono più scenografiche e se lo spazio lo consente, una vasca particolare dal design contemporaneo.
Per quanto riguarda la specchiera, le soluzioni proposte dai rivenditori di arredamento bagno sono tantissime e non occorre accontentarsi anche se il vano è davvero piccolo.
Esistono specchiere corredate da mobili con curve ondulanti che oltre ad essere utili, apportano un senso di vivacità e di modernità.
Se non si hanno problemi di spazio e si possono piazzare mobili in altre zone della stanza, sono da preferire le specchiere grandi a giorno oppure con cornici intagliate se lo stile dell’arredo è lussuoso.
I faretti aiuteranno a creare un’atmosfera estremamente piacevole grazie ai fasci di luce in verticale sul soffitto.

La megalomania in bagno

La fantasia nella stanza da bagno non è un difetto anzi, visto che per arredare un bagno non ci sono limiti, si possono acquistare lavabi doppi ma anche tripli se si ha la fortuna di avere a disposizione un’ampia metratura.
E cosa c’è di più bello di un bagno con lavabi dalle forme poco convenzionali?
Tutto è concesso in quel vano personale, persino i mobili sottolavabo con pomelli sfarzosi in tonalità oro e con eleganti nappe.
Ci sono persone che corredano la stanza da bagno con divanetti biposti in pelle per riposare appena dopo aver effettuato la sauna e niente è fuori luogo nella scelta dell’arredamento bagno se ogni elemento si integra perfettamente all’altro.

La bellezza di una stanza da bagno viene apportata dai mobili da bagno che se scelti della giusta misura e con un design accattivante, si integreranno perfettamente a tutto l’insieme.
Il mercato propone un’infinità di mobili da bagno di ogni stile e per ogni gusto.
Ce ne sono di semplicissimi, di lussuosi e di romantici.
La scelta è talmente vasta che si potrebbe addirittura fare confusione ma se si hanno le idee ben chiare, scegliere i mobili da bagno non risulterà affatto difficile.
Il bagno deve essere funzionale, ogni cosa deve trovarsi al posto giusto anche se abilmente nascosta alla vista.
Anche un semplice mobiletto sottolavabo deve essere provvisto di scomparti.
Un mobile esteticamente perfetto ma poco funzionale crea solo intralcio e disordine, mentre è necessario che la bellezza si combini con la praticità.
Il mercato offre soluzioni composte ma anche modulari che con sapiente maestria possono essere abbinate su pareti o angoli idonei senza creare intralci durante il passaggio e senza limitare i movimenti degli utilizzatori.

Un bagno contemporaneo

Scegliere l’arredamento da bagno dipende essenzialmente da due fattori ossia il gusto personale e lo spazio che si ha a disposizione.
La metratura molto spesso influisce sulla decisione anche se è bene sottolineare che esistono soluzioni asimmetriche adatte anche a bagni lunghi o irregolari.
Si tratta di mobili geometrici che entrano anche dove sarebbe stato impensabile grazie alle loro forme squadrate e ai loro spigoli vivi.
I mobili da bagno di questa tipologia hanno un aspetto futuristico e con delle forme aerodinamiche che ammaliano per la loro eccentricità.
Sono l’ideale per quelle persone che desiderano un arredamento moderno e contemporaneo e non si lasciano trasportare dalle linee convenzionali di quei bagni che anche essendo belli, non si muovono da quelli tradizionali.
Se abbinati a sanitari particolari come quelli in vetro o in acciaio inox, la stanza da bagno diventa completamente innovativa e dall’aspetto giovanile.
Una casa moderna con mobili da bagno di questo genere, salta subito all’occhio, specialmente se le nuance scelte si avvicinano al rosso o al turchese.

Il bagno antichizzato

I gusti sono personali e chi ama l’arte povera o le rimembranze dei tempi che furono, può scegliere un arredo in stile di altre epoche.
L’arredo bagno di questo tipo è quello in legno ma non bisogna pensare solo all’essenza naturale poiché di solito, quella preferita si avvicina a tonalità di verde molto tenui.
Si tratta di mobili abilmente dipinti con vernici in acrilico con disegnini floreali sulla superficie delle cassettiere e con maniglie in madreperla.
Quando si ama questo stile si cerca di creare anche un angolo da dedicare al proprio benessere personale con una consolle con specchiera e una poltrona imbottita dove riposarsi dopo aver effettuato una sauna o dove truccarsi prima di uscire.
Sono piccoli vezzi che fanno la differenza perché il vano con mobili da bagno di questo tipo, ha un aspetto tipicamente regale.

In fase di ristrutturazione di una stanza da bagno, basta adottare le normali regole del buonsenso per ottenere un ambiente, fresco, pulito e funzionale al massimo.
Anche spazi ristretti possono essere arredati con mobili da bagno sospesi e sanitari adeguati alle circostanze magari con piatti doccia a filo pavimento, angolari o vasche quadrate molto belle ed eleganti anche se più piccole di quelle tradizionali.
La stanza da bagno non va riempita grande o piccola che sia perché tutto deve integrarsi perfettamente all’ambiente senza strafare e senza esagerare perché la semplicità è un fattore essenziale per apportare una scenografia trasparente e senza eccessive pretese.
Nel vano non deve mancare la comodità visto che i bagni moderni sono veri e propri piccoli centri del benessere e al contrario degli scorsi anni, vengono considerati come zone living da vivere pienamente senza tralasciare nulla e godendo dei numerosi benefici di sauna, bagni turchi e quant’altro.

L’eleganza e la funzionalità

Eleganza e funzionalità vanno a braccetto nella stanza da bagno e le linee minimali ed essenziali sono le migliori per apportare raffinatezza senza rinunciare al benché minimo vantaggio sia in termini di benessere che di spazio.
Chi ama la familiarità ed il caldo tepore del legno può scegliere mobili in essenza lignea semplici o particolari.
Ci sono mobili da bagno che incantano per la loro ricercatezza e che hanno particolari deliziosi che ricordano il romanticismo di epoche passate e che sono provvisti di dettagli raffinati come cassettini imbottiti di velluto di varie tonalità o di raso dove custodire oggetti importanti come piccoli gioielli.
Chi ha la fortuna di avere un bagno di grande metratura può far installare una di quelle vasche con piedini ottonati o ovali che sono la fedele riproduzione di quei manufatti antichi usati da ricche dame che si lasciavano coccolare dalle proprie cortigiane.
I bagni sono luoghi dove la personalizzazione è importante perché esprime il carattere di chi vive gli ambienti ed basilare
che vengano pianificati con cura valutando le forme e le tonalità

Mobili asimmetrici ed irregolari

Chi ama lo stile futuristico può scegliere mobili asimmetrici, ondulati ed irregolari e non necessariamente il legno ma anche di acciaio o di alluminio con aperture a giorno.
L’importante è che siano stati trattati con verniciatura a polvere e abbiano subito il processo di galvanizzazione.
Anche questa tipologia di arredo è molto gettonato specialmente dalle coppie giovani che amano gli arredi moderni e freschi.
Fanno arredamento anche le cabine docce con vetri patinati o satinati che esaltano la scenografia e con lampade particolari o faretti, regalano giochi di luce che affascinano e rendono gli ambienti piacevolmente luminosi e con trasparenze accattivanti.
I mobili da bagno migliori possono essere scelti tra le varie composizioni o in versione modulare da abbinare a seconda dei propri gusti e dello spazio che si ha a disposizione.

Un arredo bagno in urban style si rifà alle atmosfere tipiche metropolitane americane ed è perfetto in un monolocale in pieno centro usato come pied-à-terre. Chi lavora in città ma preferisce vivere in periferia perché ama la tranquillità, può acquistare o affittare un bilocale da arredare in stile urbano. Questo stile particolare trova la sua massima espressione nell’utilizzo di materiali grezzi e moderni, con colori variabili dal nero alle diverse sfumature di grigio. Le forme sono geometriche, lineari, scolpite, e fanno ampio uso di elementi altamente innovativi e tecnologici. Per rendere il bagno ancora più particolare, si può usare della carta da parati idrorepellente con dei disegni a tono; in commercio se ne trovano di tutti i tipi adatti alle persone più esigenti che vogliono personalizzare la casa.

Un arredo bagno urban style di classe utilizza anche accessori contrastanti, abbinando pezzi vintage ad oggetti ultramoderni in modo da creare un’atmosfera speciale. Il rivestimento del muro, oltreché essere in carta da parati idrorepellente, può essere fatto con le classiche mattonelle in gres porcellanato, piccole, dai colori sfumati e in tono con mobili e sanitari. Un aspetto molto importante di questo stile sono le manopole dei sanitari, che devono essere rigorosamente in acciaio lucido, lineari ed essenziali. Il lavandino dovrebbe essere quadrato e sospeso, con il tubo di scarico appena visibile e magari un mobile appeso sotto dove mettere asciugamani e saponi. Il gabinetto ultramoderno va appeso alla parete, senza niente altro di visibile, e lo scarico deve essere elettronico a sfioramento. Come contrasto, tra tutta questa modernità si possono aggiungere pezzi di legno grezzo o pietra per appoggiare gli oggetti; ad esempio il classico mobiletto d’appoggio può essere un ciocco di legno naturale che riscalderà l’atmosfera.

Piuttosto che orientarsi verso una soluzione già pronta è meglio guardarsi intorno. Il pavimento del bagno in stile urbano dovrebbe essere in legno, o almeno in listelli di legno applicati idrorepellenti, per coloro che temono che l’umidità possa creare danni; ci sono in commercio materiali studiati appositamente per rivestire i bagni anche sul pavimento. Gli accessori immancabili saranno il radiatore, che fungerà anche da porta asciugamani e sarà, se lo spazio lo consente, regolabile e spostabile dalla parete. In un bagno urban style è preferibile una doccia ultra tecnologica, magari dotata di idromassaggio interno, dal vetro trasparente e una luce regolabile per beneficiare della cromoterapia. Chi se lo può permettere, al posto della doccia può installare un bagno turco oppure una vasca idromassaggio, che renderà l’arredo bagno talmente elegante e comodo che non si vorrà più uscire.

I mobili giusti per l’arredo bagno

Il bagno è stato da sempre considerato, a ragione, come un ambiente essenziale, deputato all’igiene del corpo, ma proprio per questo fondamentale in qualsiasi appartamento, e non per questo, da lasciare disadorno e spoglio, senza cioè quegli elementi tipici dell’arredo da bagno, dimenticandoci che il bagno è prima di tutto un luogo intimo e rilassante, quel luogo dove possiamo stare soli con noi stessi o al limite condividere attimi intimi con le persone care, proprio per questo, ogni elemento costituente l’arredo, sia per quel che riguarda i mobili da bagno, che per quello che riguarda gli accessori più funzionali all’igiene intima, debbono essere in linea con i gusti personali, ed in grado sempre di apportare una idea di relax e messa a proprio agio per chiunque vi entri.

Quali sono gli elementi che andrebbero considerati?

Prima di tutto, nell’arredo da bagno, si deve valutare come muoversi per creare un insieme armonico, in base alla grandezza dell’ambiente, logicamente, chiunque vorrebbe usufruire di tutti i più moderni comfort da inserire nel proprio bagno, ma non sempre è possibile, quindi l’idea da sviluppare, è sicuramente acquistare tutti gli elementi, a partire dai mobili per il bagno, per poi scegliere i sanitari più adatti, come docce oppure vasche da bagno di diverse dimensioni e design, orientandosi su un effetto di insieme creativo e comodo che possa trasmettere quella dimensione personale, unione ideale di praticità e armonia dei dettagli.
Proprio considerando il fattore delle dimensioni del bagno, esistono elementi di arredo, specie se parliamo di mobili da bagno dotati di ante scorrevoli, capaci di essere funzionali all’esigenza del mantenere tutto nel giusto ordine, nello stesso tempo occupando poco spazio, e rendendo la capacità di movimento della persona all’interno del proprio ambiente un punto di forza, dato che, nessuno vorrebbe stare in un bagno dove ad ogni gesto si urta qualcosa.

Colori ed illuminazione

I colori che vanno per la maggiore, quando si parla di arredo da bagno, sono naturalmente il blu ed il verde nelle varie tonalità, poiché il primo trasmette l’idea di rilassamento e si può associare all’acqua, ed il secondo apporta una sensazione di equilibrio, seppure anche il bianco va considerato, ed è bene scegliere un colore unico, o in tinte che gli si avvicinano, per tutto il comparto mobili da bagno, sanitari compresi.

E se si ha un bagno grande?

Ovviamente potendo disporre di abbastanza spazio disponibile, si potrebbe pensare ad un arredo da bagno molto più esteso, e volendo, anche includere nella scelta sia una doccia che una vasca da bagno, magari idromassaggio: comprendendo diversi elementi facenti parte del comparto mobili da bagno, da quelli più pratici a quelli più visivamente interessanti, qualunque sia la scelta è sempre bene acquistare seguendo le migliori offerte, in modo da non arrivare ad una spesa eccessiva senza esagerare per non sovraccaricare troppo l’ambiente.

6 docciaAll’inizio o alla fine della giornata molti di noi amano il relax dato da una bella doccia. Lo stile che scegli per la doccia del tuo bagno può aiutarti a migliorare questa esperienza, sia che tu stia cercando un semplice spazio per una doccia veloce che ti permetta di recarti subito a lavoro, sia che tu voglia una doccia lussuosa con trattamento di benessere.

Le dimensioni del tuo bagno influenzeranno in parte lo stile della tua doccia. Altri aspetti determinanti per decidere il tipo di doccia saranno chi la usa e che funzioni pretende da essa. Ad esempio un bagno degli ospiti o di una grande famiglia, che verrà usato da molte persone, necessiterà una doccia più pratica che garantisca anche un po’ di privacy se molte persone stanno usando il bagno nello stesso momento. Un grande bagno permetterà diverse opzioni di stile come delle docce con sauna o con vapori caldi. Ecco alcune idee sui vari tipi di doccia per aiutarti nella scelta di quella giusta per il tuo bagno.

Doccia tradizionale: una doccia da sola o anche aggiunta ad una vasca da bagno potrebbe essere la soluzione ideale per il vostro bagno, ciò dipende dalla forma e dalle dimensioni della stanza. Tradizionale non significa necessariamente noioso, ci sono molti stili di docce che possono adattarsi al tuo spazio, e numerose opzioni per esprimere il tuo stile scegliendo la porta per la doccia, le piastrelle e gli altri accessori per il tuo bagno moderno. Se hai bisogno di più privacy puoi anche dividere una parte del bagno con delle porte a vento.

Uno spazio più aperto: una doccia aperta è semplicemente una doccia senza porta. Potrebbe comunque avere una parte in vetro per chiudere leggermente la zona, potrebbe essere senza base (a livello col pavimento) o includere un gradino rialzato. È un’ottima opzione da considerare qualora l’accessibilità sia un problema. Le docce aperte possono adattarsi ad ogni tipo di bagno, anche se un bagno grande ti permette di avere più libertà nel decidere lo stile della tua doccia, per poter magari scegliere tra un’esperienza di sauna o un semplice soffione.

Trattamento con il vapore: per una vera esperienza di sauna in casa e il massimo del lusso considera di inserire una sauna o una doccia a vapore nel tuo bagno padronale. Magari una doccia completamente chiusa ed una panca per sederti e rilassarti durante la sauna.

Raddoppia: se hai abbastanza spazio, una doccia doppia può essere la scelta ideale per il tuo bagno. Una doccia doppia è un’opzione molto raffinata e, accompagnata a due soffioni, può accomodare tranquillamente due persone. Se la doccia doppia è priva di bordi diventa anche l’ideale per un’ottima accessibilità quando la mobilità è una priorità.

La doccia non è semplicemente un arredo che staglia nel tuo bagno. È un punto focale d’attenzione per il tuo bagno che deve amalgamarsi con lo spazio circostante e che definisce lo stile del tuo bagno. Devi quindi scegliere un tipo di doccia che si adatti bene alle tue necessità. Un designer professionista può aiutarti a trovare la doccia che più fa al caso tuo.