Chi l’ha detto che la cabina doccia non può fornirci i comfort che può avere la vasca da bagno? Le ultime trovate architettoniche, idrauliche e tecnologiche riguardo le docce e le vasche sono in grado di sorprenderci letteralmente.

La prima esigenza che queste nuove tendenze sono in grado di soddisfare riguarda problematiche di spazio. Infatti, in particolar modo le cabine doccia, consentono di utilizzare accessori progettati in modo tale da occupare il minimo spazio grazie alla loro sobria ed intelligente funzionalità, senza rinunciare, però, alla bellezza di un design minimalista e modernissimo. Come, ad esempio, i vetri sottili, il soffione integrato, le mensole portaoggetti incassate, senza sporgenze, che riescono, però, comunque a consentire tutto lo spazio necessario.
Ma soprattutto, sia le docce che le vasche hanno la caratteristica di essere multifunzione e di rappresentare delle vere e proprie stanze a sé, degli ambienti isolati da tutto il resto. Inoltre anche le cabine doccia sono fornite di idromassaggio con getti d’acqua direzionabili per diversi tipi di massaggio, tra cui quello rilassante, verticale o energizzante.

Ma non finisce qui. Per soddisfare l’esigenza di un relax e di un benessere sempre più completi, le nuove docce e vasche sono addirittura progettate per la musicoterapia e la cromoterapia.
Per la musicoterapia c’è bisogno di un collegamento ad un impianto radio dotato di sistema bluetooth. Si potrà quindi ascoltare anche la propria musica preferita e il suono verrà trasmesso attraverso l’acqua, per un effetto suggestivo unico. Basta immaginare, per quanto riguarda le docce, il mix di suoni resi dall’incrociarsi dei getti d’acqua dell’idromassaggio e le innumerevoli combinazioni che si possono creare. Nel caso delle vasche da bagno, poi, la vasca stessa fungerà da cassa di risonanza. Un’immersione in un enorme cocktail musicale, in cui l’acqua, oltre a fungere da veicolo sonoro, sarà anche un ulteriore strumento musicale.
La cromoterapia, invece, consiste, appunto, nella “”terapia del colore””, nell’emanare raggi di luce colorata, in modo tale da “”colorare”” l’acqua, il vaporea acqueo e tutto l’ambiente. Una doccia con diversi getti, ognuno di colore diverso, per creare un’alchimia cromatica, o una vasca verde che proietta ed espande il colore tutt’intorno sono atmosfere di cromoterapia per un suggestivo e profondo relax psicofisico.

Inoltre, combinare l’idromassaggio di una doccia multifunzione o di una Jacuzzi con la musicoterapia e la cromoterapia, proietta in un mondo nuovo, isola dal trambusto e dalle tensioni di una vita troppo stressante, non solo facendo assaporare sensazioni stimolanti, ma risvegliando emozioni assopite, dimenticate, senza contare i provati benefici che la nostra salute può trarre da esse. La cromoterapia, infatti, è capace di condizionare i diversi stati d’animo, facendo in modo che il risveglio di un determinato stato d’umore curi persino dei disturbi e restituisca all’organismo l’adrenalina e l’energia giuste per ricaricarsi. Per non parlare della capacità della musica, in un ambiente isolante, di stimolare alcune cellule cerebrali delle zone adibite al movimento, e la caratteristica di alcune combinazioni di note di essere addirittura in grado di far esplodere cellule cancerose.