Si è concluso la settimana scorsa uno degli eventi più attesi dagli operatori immobiliari che lavorano con un occhio di riguardo all’arredo da interno, e bagno in particolar modo.

I 90mila metriquadri messi a disposizione del comune di Rimini, hanno fatto registrare veri e propri picchi di affluenza.
In esposizione nei tanti padiglioni, tante proposte complementari di arredamento: si va dall’arredo contract, alla posateria, fino al più diffuso arredo da bagno e attrezzature per il fitness, senza dimenticare i rivestimenti e le illuminazioni per le nostre zone comfort/sanitarie.

Un progetto davvero interessantissimo, che ha dimostrato come tra i settori colpiti dalla crisi, non si rispecchi particolarmente quello dell’arredamento da interno.
Molto bene anche il pubblico accorso per l’occasione: l’interesse per il made in italy comincia finalmente a farsi sentire.